Archivi tag: Burkina Faso

MATERIALE SCOLASTICO PER IL BURKINA

IMG-20151231-WA0011Grazie alla collaborazione dei Caramel e con l’indispensabile aiuto ed interessamento degli amici Franco Bidoli, Giovanni Cao (mitico arbitro degli anni 90), Gino Agnoletto e Marco Toffolo, sono stati raccolti  oltre 100 banchi con relative sedie da una scuola di Pordenone che con il prossimo container raggiungeranno entro fine luglio, un scuola in Burkina Faso. Oltre a questi magnifici arredi didattici verrà inviato anche un notevole quantitativo di materiale scolastico raccolto durante il concerto di Natale dei Caramel svolto a San Stino di Livenza lo scorso dicembre. Un grazie all’amministrazione di Pordenone per lo splendido dono che andrà a far felici numerosi bimbi in un paese dove manca tutto ma un grandissimo grazie a Franco, Giovanni, Gino e Marco che sono gli artefici di questa bellissima iniziativa solidaristica.

IMG-20151231-WA0018IMG-20151231-WA0012

  IMG-20151231-WA0014IMG-20151231-WA0013 IMG-20151231-WA0019 IMG-20151231-WA0020

PRANZO SOLIDALE Fontanafredda 15 giugno 2014

Si è svolto domenica 15 giugno il consueto “Pranzo Solidale” organizzato dal gruppo pordenonese della Pentalux. Sede della manifestazione quest’anno e stata la splendida sala della Parrocchia Ss. Redentore di Fontanafredda gentilmente concessa da Don Giorgio Santin presente alla manifestazione insieme al neo sindaco di Fontanafredda Claudio Peruch. Un’organizzazione impeccabile, cibo abbondante accompagnato da un ottimo vino ha fatto si che gli oltre cento commensali intervenuti abbiano passato una splendida domenica all’insegna della solidarietà con lo scopo di dare continuità ai progetti che Pentalux sta realizzando ed ha intenzione di realizzare in Burkina Faso, Costa d’Avorio e campi profughi Saharawi. Il ricavato della manifestazione, grazie alla generosità degli intervenuti, è stato sopra le aspettative; un grazie anche a chi per impegni inderogabili non ha potute essere presente ma ha voluto contribuire economicamente in maniera sostanziosa. Un plauso ha chi con tanto impegno e dedizione ormai da tre anni organizza questa manifestazione che da modo a Pentalux di essere apprezzata e conosciuta per il modo in cui opera in terre disagiate che hanno bisogno di sostegno e continuità operativa.
1 Villadolt, location 2 Villadolt, Spiedone l'Africano 3 Villadolt, i dolci 7 Villadolt, le strateghe 8 Villadolt, gli assaggiatori

Completata struttura sanitaria riabilitativa e delle cure oftalmiche

Si è concluso il progetto di realizzazione della struttura sanitaria riabilitativa e delle cure oftalmiche per i Saharawi, situata a fianco dell’Ospedale di Bolla, nelle vicinanze di Rabouni.
Il progetto è stato finanziato completamente dalla Pentalux ed ha visto la partecipazione di altri due partner: Green Italia Cantieri Solidali di Brescia che ne ha curato la costruzione ed un’Associazione delle Marche Rio de Oro che ha seguito i lavori attraverso la volontaria Rossana Berini.
La struttura è venuta a costare 30.000 euro ed è stata ultimata con un ritardo dovuto alle note vicende del rapimento di Rossella Urru in seguito al quale non venivano concessi i visti temporanei da parte dell’Algeria.

L’8 febbraio un consistente gruppo di componenti e simpatizzanti della Pentalux partirà per i campi profughi ad inaugurare la struttura.. Alcuni dei componenti si recheranno successivamente anche in Burkina, a Nounà, per la formazione del personale medico e sanitario del reparto di oftalmologia ed in particolare per l’utilizzo delle apparecchiature laser donate dalla Pentalux al Centro di Oftalmologia dove si è concluso il programma “Occhio per occhio” ovvero il controllo della vista di 40.000 bambini scolarizzati e non. Ha avuto durata triennale ed è stato realizzato anche con il contributo regionale del F.V:G. di 43.100 euro.
Si proponeva non solamente il controllo ma innanzitutto la prevenzione al fine di individuare le patologie più comuni nei primi momenti della loro insorgenza. Il programma ha visto la preziosa e fattiva collaborazione delle autorità sanitarie locali e delle strutture amministrative pubbliche.

Il 23 settembre soci e simpatizzanti si sono ritrovati al pranzo solidale presso il Centro Festeggiamenti di Tavagnacco: la presenza è stata di circa 180 persone, con un ricavo netto di 4.700 euro. Cogliamo ancora l’occasione per ringraziare quanti hanno partecipato ed aiutato per la riuscita della festa.

Forse già tutti saprete che Sante Mariuz di Fontanabona, dopo 10 anni di fattivo lavoro ed impegno come Presidente della nostra Associazione ha passato le consegne a Loris Di Giorgio di Tavagnacco. Vicepresidente è Luisa Melcher di Porcia.

A novembre tre soci Flavio Martano, Gianfranco Fratta e il cardiologo Claudio Burelli si recheranno in Costa D’Avorio per collaborare con la struttura sanitaria di Alepè gestita dalle suore dorotee di Vicenza. Presso la quale l’Associazione Pentalux ha già svolto interventi di controllo alla vista e operazioni di cataratta.

Continua regolarmente la distribuzione degli alimenti del Banco Alimentare, su richiesta del Comune di Tavagnacco, ogni terzo giovedì del mese., nei locali sottostanti l’Auditorium di Feletto. Se qualcuno vuole unirsi al gruppo sarà il benvenuto.

Il giorno 8 novembre ci sarà la convocazione dei gruppi operativi dell’Associazione per organizzare i prossimi viaggi in Burkina Faso, in Costa D’Avorio e nei Campi profughi dei Saharawi nel sud-ovest dell’Algeria.

Viaggio concluso in Burkina Faso

16-11-2010
Si è concluso da pochi giorni il viaggio in Burkina Faso di 17 persone:
Claudio, Enrico, Marta, Laura, Massimiliano, Marco, Luana, Emanuele (il maestro) del gruppo dei Caramel; Milena, Teresa, Luisa, Mario, Domenico, Tullio, Annalisa, Sante (Presidente della Pentalux), Loris (Vicepresidente), amici e soci della Pentalux. Un’esperienza unica ed irripetibile in cui tutti i partecipanti si sono resi conto di persona delle difficili situazioni di vita della popolazione del Burkina e della zona di Nouna, in particolare.
Insperate ed eccezionali sono state l’armonia e l’amicizia createsi tra tutti noi che ci spingono a ritrovarci presto e a condividere ulteriori progetti.
Durante il soggiorno l’Associazione Pentalux ha avuto il riconoscimento ufficiale della sua attività, tramite l’organizzazione di una grande festa, con il patrocinio dell’Alto Commissario della provincia della Kossi, sabato 6 novembre, in un villaggio vicino a Nouna.
E’ stata anche un’occasione per far conoscere alla popolazione la seconda fase del progetto di controllo della vista dei bambini, anche di quelli non scolarizzati che purtroppo costituiscono oltre il 60% della popolazione.
Nella serata di sabato i Caramel si sono esibiti nella piazza di Nouna in un concerto che ha visto anche la partecipazione di un gruppo musicale di Ouaga.
Sempre attenti e sensibili i Caramel hanno voluto impegnarsi a sostenere le spese per l’allacciamento della corrente elettrica nella casa di M.me Bernadette che ha accolto diversi orfani della zona, bisognosi di tutto.
Ci sono stati incontri con il personale medico dell’ Ospedale di Nouna: oltre al reparto di oftalmologia, da anni seguito dalla nostra associazione, è stata visitata la pediatria dove sarebbe utilissimo impegnarsi in un prossimo futuro.

Banco Alimentare

Dopo Pasqua la Pentalux ha collaborato con il Comune di Tavagnacco per far partire sul territorio il Banco Alimentare che permetterà di aiutare alcune famiglie in difficoltà, sotto il controllo dei servizi sociali del Comune stesso.
Ai primi di agosto sono stati accolti una decina di bambini Saharawi, per quindici giorni e, come ogni anno, ci sono state numerose uscite nella Regione, dalle Alpi al mare, tra cui la gita con i gommoni a Grado, con il patrocinio della locale Lega Navale, nonché la salita al rifugio Gilberti per far conoscere le montagne e far toccare la neve.
Vi è stata una grande partecipazione di volontari che hanno contribuito a rendere piacevole il soggiorno e ad organizzare la festa finale, con la presenza del gruppo musicale dei Caramel. Gli stessi il 18 agosto hanno tenuto il consueto concerto annuale in ricordo dell’amico Peter, già componente del gruppo ed è stata raccolta la somma di 1200 euro, devoluta alla Pentalux.
Si sta organizzando il viaggio in Burkina Faso dal 1 al 10 novembre, cui parteciperanno, a proprie spese, 19 persone; 9 di queste tra strumentisti e familiari dei Caramel. Il gruppo suonerà a Nouna e ci sarà uno scambio musicale con due gruppi locali, in occasione della festa che farà conoscere alla popolazione la seconda fase del progetto di depistaggio della vista tra i bambini dei villaggi della provincia della Kossì.
Un appuntamento importante è quello di domenica 19 al Casello di guardia del Vecchio Castello di Porcia. L’associazione esporrà foto e materiali illustrativi sulle attività di volontariato svolte e da svolgere.

77 interventi e 1200 visite

Agli inizi di febbraio l’oculista Lino Forner, gli ottici Sante Mariuz, presidente della Pentalux e Flavio Martano, le infermiere Paola Poloniato e Paola Verardo, tutti nostri soci, si sono recati ad operare nell’ospedale di Alepè, gestito dalle Suore Dorotee di Vicenza, a 70 km. circa a est della capitale della Costa d’Avorio. Sono stati effettuati 77 interventi e 1200 visite. E’ il secondo intervento su invito delle Suore. Non essendoci oculisti locali in zona, la presenza dei nostri soci è particolarmente importante.

Dal 24 febbraio al 6 marzo sono volati in Burkina Faso, a Nouna, Tullio Ceconi e Susanna Chiti per prendere accordi con i partner del Centro di Oftalmologia e del Distretto Sanitario Regionale per la presentazione del Progetto di controllo della vista per i bambini della Provincia di Nouna. Si sono tenuti incontri con le autorità sanitarie competenti per concordare tempi, modalità e finalità del dépistage.
Continuerà l’attività di prevenzione per la quale la nostra Associazione ha ottenuto un finanziamento dalla Regione F.V.G. La strada del dépistage sembra l’unica che permetta di ottenere informazioni e dati che consentano di elaborare piani sanitari mirati a limitare e debellare le cause che portano alle malattie della vista e alla patologia diffusissima della cecità.

Viaggio in Burkina rimandato a febbraio

Il viaggio in Burkina è stato rimandato a febbraio, in attesa di una situazione più chiara da parte dei partner locali, dopo che la diocesi di Nouna si è ritirata dalla compartecipazione alla gestione del reparto oftalmologico dell’ospedale.

La nostra associazione ha aderito al progetto del Banco alimentare per il Comune di Tavagnacco, in collaborazione con il Comune stesso e con la Cooperativa o.n.l.u.s. Legotecnica che fa riferimento al sig. Ennio Valent. In seguito agli accordi preliminari, l’attività potrebbe iniziare già a gennaio.
Chi fosse interessato a dare una mano, può contattare Loris Di Giorgio tel.0432.660373, mail: lorisdigiorgio@libero.it
o Annalisa Vucusa tel 0432.573214, mail: annalisa.vucusa@tele2.it

Chi volesse partecipare alle nostre attività può contattarci: saremmo felici di aumentare le nostre forze!
Con l’occasione inviamo a tutti i migliori auguri di un sereno Natale.

News sul Progetto Scuole al 15 marzo

Si è conclusa, sabato 15 marzo, la fase di collaborazione con le scuole, per far conoscere la realtà socio-politica, climatica e culturale dei Paesi in cui opera la Pentalux, nonché le problematiche connesse ai progetti ed al lavoro di volontariato.
L’impegno è stato portato avanti dai tre soci dell’Associazione Enrico Astorina, Tullio Ceconi ed Annalisa Vucusa che si sono recati in diverse classi dell’Istituto Comprensivo di Tavagnacco e della Scuola Media di Porcia. Entrambi i Comuni sono sede dell’Associazione e con le Scuole erano stati presi contatti già a settembre al momento della programmazione di inizio anno.
Molto articolato è il progetto delle Scuole di Tavagnacco che prevedeva momenti di incontro a inizio d’anno, nella fase conoscitiva dei primi di marzo ed in quella conclusiva di fine maggio che raggiungerà il suo apice con il concerto dei Caramel.
A marzo i tre soci sono intervenuti nella singole classi, in base agli accordi presi con i docenti, ed hanno trattato l’argomento della cooperazione in ambito locale, regionale, nazionale ed internazionale ed anche la problematica della carenza d’acqua sia dai Saharawi che in Burkina Faso.
Alle spiegazioni si alternavano filmati ed immagini, frutto dell’esperienza diretta dei partecipanti ai viaggi in Africa. Bambini e ragazzi hanno risposto con attenzione ed interesse, rivolgendo domande pertinenti e commentando le immagini con viva partecipazione.

Viaggio dai Saharawi ed in Burkina Faso dal 12 al 28 febbraio 2008

Dopo due viaggi effettuati in Burkina Faso, da soci e volontari, nel 2007, per progettare e iniziare, con il personale locale, il controllo della vista dei bambini in età scolare e potenziare il reparto oftalmologico di Nouna, agli inizi del 2008 (dal 12 al 28 febbraio) sono partite sette persone per recarsi nei campi profughi dei Saharawi e prendere atto della situazione: dal punto di vista politico, nulla è cambiato. Il loro Governo, in esilio, rieletto a febbraio, ha dato il termine del 2009 per risolvere il problema del referendum, a costo di riprendere le armi per rivendicare il diritto all’autodeterminazione.
I laboratori ottici allestiti dalla Pentalux, insieme ai tecnici locali, funzionano abbastanza bene e la bontà del lavoro è stata ribadita anche dal Ministro della Sanità, con cui i volontari hanno avuto un incontro. Con due voli per raggiungere il Burkina (Tindouf – Algeri – Ouagadoudou) cinque volontari sono atterrati nella capitale per poi raggiungere Nouna dove si sono ritrovati anche con l’ottico e l’oculista che nel frattempo si erano recati in un ospedale della Costa d’Avorio per effettuare operazioni, che, per il momento, non possono essere eseguite da medici locali, in quanto mancano. Il lavoro di screening della vista, portato avanti nei villaggi, dopo un faticoso rodaggio iniziale, procede bene grazie anche al valido aiuto della nostra cooperante Susanna, che ha preso veramente a cuore il progetto. La sua collaborazione finirà il 20 marzo e noi speriamo che possa riprendere a settembre.
Durante la settimana di permanenza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione del reparto di oftalmologia dell’ospedale, di cui fa parte anche la Pentalux, per approvare il bilancio di previsione del 2008 e per valutare alcuni problemi organizzativi legati al funzionamento del centro (personale, medicinali, servizio sul territorio). Si è inoltre fatto il punto, insieme ai partner locali (Curia e Distretto sanitario) del lavoro di depistage della vista dei bambini.