header

Chi siamo

L’associazione Pentalux “Maurizio Chittaro”

squadrasi occupa di portare aiuti in due zone dell’Africa, in Burkina Faso e in Algeria dove si trovano i campi profughi Saharawi.

Di cosa ci occupiamo
In entrambi i luoghi dell’Africa portiamo aiuto sanitario riguardante le problematiche ottiche.
Realizziamo laboratori ottici garantendone la piena efficienza con viaggi regolari almeno tre volte all’anno.
Durante questi viaggi, grazie al dott. Forner socio dell’associazione, vengono eseguiti molti interventi di cataratta.
Tutto il materiale necessario per gli interventi viene portato dall’Italia.
Vengono anche svolti corsi di formazione al personale medico, infermieristico e tecnico locale per dar modo di rendere pienamente indipendenti gli operatori locali.

La storia dell’associazione

L’Associazione di volontariato PENTALUX, intitolata a Maurizio Chittaro, è nata ufficialmente il 24 maggio 2002 con statuto redatto e sottoscritto presso il notaio Romano JUS di Pordenone.

Prima di costituirsi in Associazione i suoi componenti avevano già realizzato esperienze nel campo della solidarietà internazionale portando aiuti alle popolazioni dei Saharawi attualmente profughi dal Sahara Occidentale ed ancora sistemati nei campi profughi a Sud-Overt dell’Algeria e ai confini con la Mauritania. Inoltre, avevano preso contatto ed avviato delle iniziative di aiuto nel settore sanitario di oftalmologia in Burkina Faso.

L’Associazione ha sede legale a Fontanafredda (PN); raccoglie soci da tutta la Regione del Friuli V.G. e da fuori Regione attraverso una quota associativa versata al loro ingresso secondo quanto stabilito dallo statuto.

L’Associazione conta attualmente n° 30 soci e una cinquantina di collaboratori che prestano la loro attività alcuni saltuariamente, altri con maggiore presenza nelle iniziative realizzate allo scopo di far conoscere l’Associazione stessa, di raccogliere fondi per la realizzazione dei progetti in atto o in previsione e per l’accoglienza dei bambini Saharawi che sono ospiti ogni estate, da ormai 15 anni, a Tavagnacco il cui Comune finanzia il viaggio e la sistemazione logistica.
Le finalità dell’Associazione, oltre agli impegni assunti in ordine a quanto prevede lo Statuto per il suo funzionamento, sono bene evidenziate agli articoli n° 4, n° 5 e n° 6 dello Statuto stesso e intendono perseguire la solidarietà sociale attraverso la predisposizione di interventi mirati nei seguenti ambiti:

1 – di pubblica utilità in campo socio-sanitario
2 – di formazione
3 – di salvaguardia dei diritti civili

Attualmente tre sono le direzioni di intervento dell’Associazione:
– una a favore del popolo dei Saharawi nei campi nel deserto algerino e con l’ospitalità data annualmente ad un gruppo di bambini saharawi a Tavagnacco;
– una in Burkina Faso presso il Centro di Oftalmologia nella cittadina di Nouna localizzata a nord-ovest della capitale ed ai confini con il Mali;
– una ad Alepé in Costa d’Avorio presso la struttura sanitaria delle suore dorotee di Vicenza.

Sono tutti e tre interventi che privilegiano l’orientamento socio – sanitario, della formazione di personale addetto ai relativi servizi sanitari e della prevenzione relativamente ai problemi della vista.

Maurizio Chittaro

Maurizio Chittaro
Maurizio Chittaro

Maurizio era un grande amico del nostro vice presidente Loris Di Giorgio (classe 1964) ma purtroppo non è più con noi dal 1983 a causa di una caduta in moto; i suoi genitori, Giacomini Rosina e Chittaro Giuseppe, sono stati sempre in prima linea nell’aiutare il prossimo e da quando i bambini Saharawi sono arrivati a Tavagnacco si sono impegnati totalmente nell’aiutarci per la riuscita dei tanti progetti.

Per questo motivo, ma non solo, abbiamo voluto rendergli questo omaggio.

Il ricordo di Maurizio ci accompagna sempre nei nostri viaggi e sentiamo sempre la sua presenza viva con noi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>